tc-impianti-pordenone-incendio-centralina-aspirazioneL’impianto di rilevazione fumi e incendi è obbligatorio per legge in molti casi e la sua importanza in azienda, in ospedale, nei luoghi pubblici e nei centri commerciali, per citare solo alcuni esempi, è notevole.

Di norma, bastano pochi minuti per decretare se un incendio potrà essere estinto o solo contenuto, e questa possibilità dipende dalla velocità con cui lo si individua.

A livello tecnico è importante ricordare che negli impianti di rilevazione dei fumi i sensori possono essere collegati fra loro con o senza fili a seconda delle esigenze e delle caratteristiche dei locali dove avviene l’installazione. I sistemi si dividono, per quanto riguarda la loro struttura, fra convenzionali e indirizzati: nel primo caso la rilevazione interessa una zona nel suo complesso, mentre nel secondo ogni rilevatore all’interno della stessa zona è dotato di un proprio indirizzo IP che consente di essere molto più precisi nell’individuare il focolaio che potrebbe corrispondere anche a un solo rilevatore.

Il programma di gestione della centrale di rilevazione consente poi di attivare l’allarme anche soltanto nell’area interessata dall’incendio, che può essere diversa dall’intera zona protetta dal sistema. Inoltre, oggi c’é anche la possibilità, tramite rilevatori cosiddetti “a campionamento”, di intercettare esalazioni e di prevenire incendi in spazi chiusi e non accessibili, come controsoffittature ed intercapedini.

tc-impianti-pordenone-certificazione-imq

Il lavoro di TC Impianti parte quindi da una corretta informazione al cliente, cui segue l’assistenza nella scelta del prodotto, la progettazione, l’installazione e la manutenzione (semestrale obbligatoria) dello stesso.

Riferimenti normativi

  • UNI 9795 (aggiornata nel 2013)
  • UNI 11224

Condividi questo post